<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1792794644375454&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">
Editoriale

I 10 Trend Digitali del 2018

Scritto da EYL   | 
LEGGI ORA

Il 2018 è iniziato da poco ma c'è già l'imbarazzo della scelta nell’individuare quali trend digitali lo caratterizzeranno ed è facile immaginare quali saranno le tendenze che probabilmente più di altre saranno protagoniste di questo nuovo anno!

Abbiamo individuato i 10 trend digitali da tenere d’occhio nel 2018:

#1 Assistenti Virtuali

Chi di noi non ha mai chiacchierato almeno una volta con Siri o Google Assistant? Gli assistenti virtuali che abitano nei nostri smartphone non sono più una novità, ma quelli che invece troviamo all’interno dei dispositivi home speaker - come Amazon Echo e Google Home - sono davvero in ascesa e si prestano agli utilizzi più disparati. Grazie a questi virtual assistant domestici è possibile riempire il proprio carrello della spesa su Walmart.com - o almeno gli americani possono farlo - semplicemente dialogando con Google Home. Gli addetti ai lavori parlano di voice search/voice shopping e non appena questi dispositivi si diffonderanno capillarmente in tutto il mondo quest’ultimo diventerà un ulteriore trend da tenere sotto controllo.

#2 Riconoscimento Visivo

L’arrivo sul mercato dell’iPhone X ha segnato una tappa importante per una tecnologia in particolare: il riconoscimento visivo, o facciale, è entrato a far parte degli strumenti a disposizione degli utenti di tutto il mondo. L’utilizzo del riconoscimento facciale si presta a molti utilizzi: dallo sbloccare l’iPhone, all’accesso al conto bancario, all’autorizzazione di un pagamento con Apple Pay, fino a scenari prossimi futuri in cui potremmo, forse, utilizzare il nostro viso al posto della chiave per aprire l’automobile.

#3 Realtà Virtuale

La realtà virtuale non è esattamente una nuova tendenza, ma i suoi utilizzi si evolvono continuamente. Tralasciando il versante dei contenuti, ai quali la realtà virtuale ci ha quasi ormai abituati ma la cui qualità migliorerà inevitabilmente nei prossimi mesi, vogliamo soffermarci sul mondo e-commerce, e in particolare del virtual commerce: Alibaba ci ha timidamente provato nel 2016 durante il Single Day, Walmart ci sta lavorando all’interno del suo incubatore tecnologico. Probabilmente nel 2018 sarà possibile iniziare ad acquistare qualcosa online all’interno di un negozio virtuale in cui aggirarsi per scoprirne i prodotti.

#4 Video

Ce ne saremmo dovuti accorgere quando le Instagram Stories sono diventate estremamente popolari, o quando Facebook ha lanciato Watch, la piattaforma dedicata esclusivamente ai contenuti video e che manifesta l’intenzione del social di Zuckerberg di diventere una piattaforma televisiva. Oggi sui social media la parola contenuto è sempre più sinonimo di video, e non parliamo soltanto di video brevi sotto i 20”, ma anche di quelli che superano i 90”. Facebook, infatti, oltre a puntare molto sui video offrendo agli utenti un’app apposita per la loro creazione (Facebook Creator), ha recentemente cambiato il suo algoritmo per valorizzare i video più lunghi. Dunque, che video content sia!

#5 Monete Virtuali

Sono balzate agli onori della cronaca nel 2017, grazie al boom fatto registrare dal Bitcoin, la cui quotazione è passata dai 948$ dell’1 gennaio 2017 ai 16.600 del 7 dicembre dello stesso anno. Il 2018, per il Bitcoin - e in generale per le altre valute virtuali come l’Ethereum, il Litecoin e lo Zcash - potrebbe essere l’anno del consolidamento dopo l'incredibile crescita vissuta nei 12 mesi precedenti. 


Per i prossimi cinque trend, inviece, vogliamo focalizzarci su un ambito particolare: il mobile! Vi sarete sicuramente tutti resi conto che i dispositivi mobile, e gli smartphone in particolare, stanno diventando i device tecnologici più utilizzati al mondo, basti pensare che all’inizio del 2017, secondo Statista.com, il numero di utilizzatori di smartphone nel mondo si aggirava intorno ai 2.32 miliardi. Ecco perché abbiamo individuato quelle che potranno essere le principali tendenze in termini di utilizzo di questi dispositivi:

#6 Mobile Commerce

Che effettuare i propri acquisti online sia ormai una consuetudine per moltissime persone è quasi un’ovvietà, considerando che i soli consumatori italiani, secondo l’Osservatorio eCommerce B2C del Politecnico di Milano, hanno speso 23,6 miliardi di euro online nel 2017, con un incremento del 17% rispetto al 2016. In un mercato sicuramente in crescita, i dispositivi mobile stanno correndo a una velocità incredibile: l’incidenza dello smartphone, in termini di valore degli acquisti effettuati dal dispositivo, è passata dal 4% nel 2013 al 25% nel 2017 (Osservatorio eCommerce B2C). Inutile dire che si tratta di una tendenza destinata ancora a crescere anche nel 2018.

#7 Chatbot

Le chat alimentate dall’intelligenza artificiale sono stati uno degli argomenti digitali più discussi del 2017, e immancabilmente ne sentiremo ancora parlare anche l’anno prossimo. Sempre più aziende stanno sviluppando i chatbot per offrire ai propri clienti un’esperienza di consumo, o di assistenza, rapida, facile e coinvolgente. Gli esempi ormai si sprecano, tra i più recenti citiamo quello di Ralph, il chabot che Lego ha lanciato su Messenger in occasione delle festività natalizie.

#8 Realtà Aumentata

Ormai se ne parla da diverso tempo e, sebbene non sia ancora diventata un vero fenomeno di massa, la realtà aumentata continuerà a destare l’interesse, non soltanto dei lettori e degli appassionati, ma anche delle aziende. Del resto grazie alla realtà aumentata, per esempio, un’azienda può mostrare ai clienti il proprio catalogo in maniera nuova e coinvolgente, la risonanza della nuova app in realtà aumentata di Ikea per dispositivi iOs dà un po’ la misura della curiosità verso questa nuova tecnologia.

#9 App Cloud-driven

Gli sviluppatori di app per dispositivi mobili stanno progettando sempre più app basate sul cloud. Con Dropbox, Google Drive e varie altre app cloud-driven ormai diventate di utilizzo quotidiano per molti utenti, la via seguita dagli sviluppatori sembra essere quella della progettazione cloud-driven. Inoltre, secondo il Cisco VNI Global Mobile Forecast (2015-2020), le app basate sul cloud raccoglieranno il 90% del traffico totale di dati mobili entro il 2019 a livello globale.

#10 Mobile Payment

Il 2017 è stato l’anno dell’arrivo anche in Italia di Apple Pay, il sistema di proximity mobile payment che è oggi presente in 25 Stati nel mondo. Considerando che in Cina, oggi il mercato più attivo in questo campo, il numero di transazioni effettuate tramite strumenti di mobile payment non bancari sono passate da 3,7 miliardi nel 2013 a 97 miliardi nel 2016, e che nel primo quarto del 2017 WeChat Pay aveva circa 938 milioni di utenti attivi al mese (dati Ipsos), allora è facilmente ipotizzabile che il cammino verso una società senza denaro procederà piuttosto spedito anche nel 2018.

Ecco tutti i trend che saranno potragonisti di quest'anno. Come influenzeranno i veri settori? Quali usi ancora sconosciuti li vedranno protagonisti? Non ci resta che aspettare...o rimboccarci le maniche e usarli per iniziare la rivoluzione digitale noi stessi! 


EYL
Autore

EYL

EYL_ISCRIZIONE_STUDENTI_SIDEBAR