<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1792794644375454&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Sono passati solo pochi giorni dalla conclusione dei brief di Talent Academy 15 e i team si sono trovati davanti a sfide impegnative e stimolanti. I progetti di quest’anno sono stati illustrati in modo preciso e dettagliato e offrono importanti aree di riflessione per i ragazzi.

Gli incontri in azienda sono stati momenti intensi per loro, carichi di emozione, forse ansia, ma anche tanto entusiasmo. Come spiegare cosa si prova all’inizio di un’avventura del genere? Pensiamo non ci sia modo migliore che farlo attraverso le parole dei ragazzi stessi! 


TEAM THE ADECCO GROUP

Team 5 (Marco Pozzi, Angelo Maria Micciulla, Sara Cardone, Michela Viola)

"Il brief che Adecco Group ha assegnato al nostro team in occasione della Talent Academy 15 ha da subito destato in noi la curiosità e l’impazienza di metterci in gioco. Speravamo di poter esplorare terreni da noi non ancora conosciuti e la proposta di Adecco Group, proprio perché ardua ed articolata, non ha deluso le nostre aspettative. Siamo entusiasti di appartenere noi stessi al target di riferimento del brief: renderà di certo divertente la realizzazione della fase creativa del progetto!"


Team 9 (Edoardo Pozzoli, Francesca Miotello, Francesca Solieri, Carmen Adele Arcuri)

"Ci siamo. In un istante realizziamo di essere al centro di un’imperdibile avventura. E siamo elettrizzati, eccitati, ma anche un poco spaventati. Perché The Adecco Group è un’azienda enorme, possente, impossibile da raggiungere per chi è alle prime armi come noi. Però, tutto ad un tratto, ci viene offerta una scala da percorrere, e ci accorgiamo come siano loro a voler raggiungere noi. Per attirare i millennials servirà impegno, originalità ma anche imprevedibilità; e quel pizzico di divertimento che convincerà anche il ragazzo più indeciso. We are team Nine."

TEAM AYMING

Team 11 (Maddalena Esteri, Matilde Braganti, Cecilia Magherini)

"Il brief di Ayming ci ha lasciate molto soddisfatte e incuriosite. L’ambiente dinamico ci ha coinvolte fin da subito e la prima impressione è sicuramente positiva e piena di energia. Questo lavoro con l'azienda rappresenta l’occasione tanto aspettata di creare proposte innovative e il campo propizio dove mettere in pratica ciò che abbiamo finora studiato sui libri. La sfida della Talent Academy è una bella opportunità per mettersi in gioco e imparare: affacciarsi a nuove e importanti realtà è essenziale per la nostra crescita personale e professionale e siamo pronte per metterci in gioco con le nostre idee!"


Team 12 (Letizia Vincentelli,Silvia Agostini, Lorenzo Invernizzi, Erika Mariani)

"Il progetto è molto interessante e stimolante: trovare delle leve che possano portare ad una comunicazione interna partecipata, importante anche per i risvolti verso l’esterno. Ci è piaciuto moltissimo che Ayming si stia impegnando molto verso la sostenibilità e benessere aziendale:all’avanguardia e rispecchia il canone di azienda ideale. Talent Academy ci ha già portato in un mondo che ci piace tantissimo e non vediamo l’ora di continuare questa sfida, sicuri che il bello che ci ha dato fino ad ora sia solamente l’inizio di una fantastica avventura."

TEAM BAYER

Team 1 (Mirko Olivieri, Karen Nocita, Eugenia Acquarone, Federica Invernizzi)

"Se dovessimo riassumere le nostre impressioni dopo il primo brief in Bayer in un aggettivo potremmo dire: inaspettato. Ci aspetta un progetto stimolante in quanto per noi si tratta di un approccio diverso alla comunicazione. La vivremo come una sfida, come un ottimo modo per affrontare la competizione perché collaboreremo con una vera azienda, leader del settore farmaceutico, e al tempo stesso come un’opportunità per approcciarci al mondo del lavoro ma sempre con creatività ed entusiasmo."


Team 3 (Laura Saccani, Matteo Loffredo, Lorenza Di Feo, Roberta Amenduni)

"Varcare l’ingresso di Bayer la mattina del brief è stato emozionante per tutti noi del team 3. L’emozione che ci attraversava era data sia dall’eccitazione per la possibilità di sederci al tavolo con professionisti di un’azienda leader nel proprio settore, sia, al tempo stesso, dalla paura di sentirci fuori posto, inadatti a far parte, anche se per poco, di una realtà storica, così strutturata e dal respiro internazionale come Bayer. Tuttavia, una volta seduti al tavolo del brief, tutto ciò che ci provocava ansia e paura è svanito, lasciando spazio solamente all’entusiasmo, all’ambizione e al desiderio di metterci al lavoro. Il brief in azienda si è dimostrato al di sopra delle nostre aspettative: i manager di Bayer ci hanno presentato obiettivi stimolanti e, soprattutto, sfidanti, dandoci tuttavia la fiducia ed il coraggio necessari per lavorare al meglio delle nostre potenzialità. Siamo carichi di entusiasmo e non vediamo l’ora di metterci alla prova prima di tutto con noi stessi, oltre che con gli altri team: il brief non ha fatto altro che alimentare il nostro desiderio di svolgere un ottimo lavoro, sfidando e superando i nostri limiti e paure, tutto al fine di raggiungere in maniera più che soddisfacente gli obiettivi preposti."

TEAM BCD TRAVEL

Team 2 (Rossella Cavalluzzo, Chiara Riccio, Linda Pedonese)

"In seguito al briefing ricevuto presso la sede di BCD Travel ci siamo sentite subito molto motivate e pronte ad impegnarci al massimo per raggiungere gli obiettivi di questa sfida che ci è sembrata ardua, ma molto coinvolgente ed emozionante. Entrando nella sala riunioni la nostra prima impressione è stata quella di un luogo molto professionale e formale, così come tutto intorno a noi, ma fortunatamente Simona Zenari è riuscita subito a metterci a nostro agio con la sua energia e la sua voglia di coinvolgerci e spronarci a fare del nostro meglio. Le spiegazioni dettagliate che ci sono state fornite ci saranno sicuramente d’aiuto per relazionarci a questa nuova realtà a noi prima sconosciuta. Per noi questa talent è un obiettivo da raggiungere, una sfida da affrontare a denti stretti, ma anche e soprattutto l’occasione di imparare divertendoci e confrontandoci con il mondo del lavoro."


Team 6 (Oriana Staiti, Sara Genghi, Silvia Meloni)

"Grazie al primo entusiasmante incontro con BCD Travel abbiamo potuto scoprire come nel settore dei viaggi, specie in quelli di business, così come in quello dell’organizzazione di eventi sono proprio gli elementi intangibili a fare la differenza: è necessaria tanta passione, forza di volontà, cura dei dettagli e noi abbiamo intenzione di mettere tutto il nostro impegno per far si che questi elementi diventino gli ingredienti fondamentali del nostro percorso in Talent Academy. Le pagine sono ancora tutte da scrivere e il viaggio è appena iniziato!"


Team 10 (Stefania Vanni, Sara Barbi, Chiara Maderna, Francesca Toldi)

"Abbiamo deciso di partecipare a Talent Academy 15 per metterci alla prova e per poter competere in un ambiente stimolante. A seguito del brief avvenuto in BCD Travel ci siamo sentite entusiaste: la sfida che l’azienda ci ha proposto è accattivante perché ci permetterà di lavorare in un mercato B2B, per noi una novità. Siamo felici che la strategia che dovremo sviluppare riguarda il digital, e il dover rivolgerci ad aziende ci permetterà di studiare i social media sotto un’altra ottica. Inoltre cercheremo di sfruttare tutto l’engagement che può derivare da un tema come lo sport."

TEAM INTESA SANPAOLO

Team 4 (Pavel Myshko, Riccardo Guerra, Federica Colombo)

"Intesa Sanpaolo ci ha lanciato una vera e propria sfida stimolante! Siamo rimasti molto colpiti da quanto si aspettano da noi, ma siamo pronti a metterci in gioco, a lavorare e a far emergere tutte le nostre idee! Vogliamo realizzare un progetto che vada oltre le loro aspettative e si sa, chi cosa vince."


Team 7 (Camilla Anzil, Francesca Sonzini, Alessandro Marchi, Marco Malgrati)

"Stimolante, inaspettato e completamente attuale: siamo entusiasti del business case assegnatoci da Intesa SanPaolo. L'azienda ha confermato le nostre aspettative, presentandosi come una realtà innovativa, dinamica e orientata verso le nuove generazioni. Il primo confronto a caldo post-brief ha svelato tutte le emozioni positive che quest'esperienza non ha esitato a regalarci fin dal primo momento e tutto il team ha manifestato una grande voglia di fare, oltre ad una sana dose di adrenalina!"


Team 8 (Federica Caroli, Simona Damanti, Giuliana Vitucci)

"Intesa Sanpaolo è la prima banca italiana e si basa su solidi valori; valori che sono stati esplicitati e trasmessi con entusiasmo durante l'incontro. È una banca che stimola i giovani a fare la differenza, a non accontentarsi mai, e a credere nella possibilità di riuscire a concretizzare i propri sogni.  La sfida lanciata da Intesa è sicuramente un ottimo modo per metterci in gioco e confrontarci con team che hanno un background diverso dal nostro. Sarà difficile, ma soprattutto interessante e la visione innovativa di questa banca è molto stimolante per noi. In più, questo suo particolare interesse per i giovani ci spinge a dare il massimo. Siamo pronte ad affrontare questa competizione e ci riteniamo molto fortunate ad avere la possibilità di poter lavorare con Intesa Sanpaolo sperando di riuscire ad affrontare al meglio questa nuova esperienza formativa potendone cogliere tutte le diverse sfaccettature. "


“Stimolante”, “Entusiasmante”, “Impegnativa”, “Inaspettata”: Talent Academy 15 è tutte questo e tanto altro. I nostri protagonisti della sfida, i team partecipanti, sono già pronti e puntano tutti a vivere al meglio questo percorso. Non ci resta che seguirli durante i loro cammino, sapendo già che ci faranno sognare!


EYL
Autore

EYL

EYL_ISCRIZIONE_STUDENTI_SIDEBAR