<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1792794644375454&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

È passato quasi un anno da Talent Academy, eppure il ricordo della finale è ancora vivo e intenso. Sembra ieri quando io e il mio team siamo entrate per la prima volta nel grande palazzo di vetro in cui ha sede Canon, l’azienda per cui abbiamo gareggiato, e adesso, ogni mattina, l’entusiasmo è sempre lo stesso.

Fare uno stage in una realtà così dinamica e internazionale è un’ottima opportunità di crescita. Il team Sales & Marketing Excellence dell’area B2B ci ha accolti subito come parte della squadra: il primo giorno, infatti, abbiamo avuto l’occasione di poter partecipare al kick off aziendale con alcuni colleghi europei, permettendoci di conoscere l’azienda più a fondo. L’ambiente di lavoro è molto informale, e fin dall’inizio si percepisce lo spirito che anima la filosofia dell’azienda: è il kyosei di ispirazione giapponese, che guida l’impresa verso il “vivere e lavorare insieme per il bene comune”. E sebbene lo stage sia iniziato solo da tre mesi, ho già potuto imparare tantissimo e, allo stesso tempo, mettere in pratica le conoscenze che ho acquisito.

Quando si pensa al brand Canon, si tende ad associarlo al mercato della fotografia, ma al di là c’è tutto un mondo di servizi e soluzioni pensate per il business. Fin dallo sviluppo del progetto per Talent Academy, la sfida è stata proprio questa: lavorare per un mondo, quello del b2b, che fino a quel momento era per noi sconosciuto, ma allo stesso tempo stimolante. Ogni giorno è un’occasione per imparare qualcosa di nuovo, grazie soprattutto all’opportunità di seguire da vicino e in prima persona diversi progetti, e svolgere al tempo stesso a task individuali. In più, lavorare in un open space facilita la collaborazione e permette un apprendimento continuo da ognuno dei membri del team, a cui si può fare riferimento per qualsiasi chiarimento o per avere consigli.


Internazionalità, collaborazione e spinta all’innovazione:
questi sono gli ingredienti del mio stage in Canon, da cui ho già imparato molto e da cui mi aspetto di imparare ancora tanto. E sono gli stessi che mi hanno animata durante Talent Academy, un progetto bellissimo senza il quale oggi non potrei essere qui e vivere quest’esperienza. Auguro a tutti i nuovi talenti che hanno deciso di partecipare alla nuova edizione di vivere con entusiasmo le sfide con le nuove aziende, tutte stimolanti e con progetti accattivanti. Il mio consiglio da vincitrice è questo: siate originali e valorizzate la capacità di ascolto dei vostri compagni di team, ma soprattutto siate voi stessi, che è l’arma più importante che possiate avere.

E non dimenticatevi di metterci anche un pizzico di divertimento!


EYL
Autore

EYL

EYL_ISCRIZIONE_STUDENTI_SIDEBAR