<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1792794644375454&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

La gamification  in due parole: applicare dinamiche di gioco per stimolare l’apprendimento. Un concetto semplice e forte, come tutte le cose intuitive. Sì perché i processi gamificati ragionano sull’intuito, sugli stimoli e sul divertimento, fondamento del comportamento umano, come trasmettitori di competenze nuove. Ma nel 2016, qual è stata l’azienda che è riuscita a distinguersi in questo campo con più efficacia? La risposta è: Arcadia!

È stato il framework Arcadia Augmented Learning che ha permesso all’azienda di vincere il Best Gamification Project 2016 durante gli Italian Gamification Awards, cerimonia organizzata da IED, Istituto Europeo di Design Moda e Arti visive, in collaborazione con il Comune di Milano e il Distretto di Brera. Una giuria internazionale ha premiato il modello di apprendimento basato su tecnologie coinvolgenti creato da Arcadia.

Nel dettaglio. L’azienda utilizza la realtà aumentata, la realtà virtuale e i simulatori per stimolare e semplificare l’apprendimento. Per esempio, i libri non sono più semplice carta stampata e rilegata,

ma prendono vita con schede e materiale audiovisivo attivabili via smartphone e tablet con una semplice inquadratura. Le modalità del gioco consentono ai partecipanti dei loro corsi di formazione un coinvolgimento superiore rispetto a un approccio tradizionale e, conseguentemente, una maggiore soddisfazione. Le competenze acquisite, quindi, vengono trasferite direttamente sul proprio lavoro, qualsiasi esso sia.

Una curiosità. Il campo di maggior utilizzo riguarda i corsi di sicurezza e primo soccorso: grazie alle tecnica 3D del mapping il corso diventa più realistico e coinvolgente. Le animazioni fotorealistiche proiettate su un manichino permettono la simulazione delle attività nel corpo umano e un'individuazione semplificata dei problemi. Ma i campi in cui Arcadia utilizza questo approccio sono molteplici: nella loro presentazione, parlano di business gamification come dell’applicazione delle meccaniche e metafore di gioco a processi aziendali quali marketing, vendita, hr management, knowledge management e apprendimento/formazione.

Insomma, la strada della gamification è sempre più ricca di partecipanti. Chi vincerà nel 2017? 


EYL
Autore

EYL

EYL_ISCRIZIONE_STUDENTI_SIDEBAR