<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1792794644375454&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

Se la settimana scorsa abbiamo presentato i 10 trend digitali che si apprestano a caratterizzare l’anno appena iniziato, oggi cerchiamo di tracciare quali fenomeni andranno a trasformare il mondo dell’educazione nel 2018: ecco a voi i 10 trend più importanti.


#1 Una tecnologia senza soluzione di continuità


Non solo più tecnologia nelle classi, ma un suo uso più fluido. La didattica può essere migliorata tramite l’implementazione di strumenti device-agnostic: componenti hardware e software capaci di lavorare su più sistemi e piattaforme senza necessità di adattatori e supporti. Dimenticate di aspettare interi minuti prima di vedere una presentazione!


#2 Spazi collaborativi


Non più e non solo biblioteche e aule silenziose dove concentrarsi sullo studio, le università si apriranno a spazi collaborativi. Punti d’incontro per studenti e docenti dove confrontarsi, discutere, collaborare. Luoghi dove coltivare creatività e esplorazione, rispondere a bisogni di socializzazione e proporre un modello d’insegnamento basato sul networked learning.


#3 Esperienze d’apprendimento immersive


La realtà virtuale e la realtà aumentata possono entrare nelle aule accademiche. Lo sviluppo della tecnologia sta aiutando l’abbassamento dei prezzi di componenti hardware e software e le barriere scendono sempre di più. E se l’esperienza è la migliore maestra è facile immaginare gli effetti di simulazioni sempre più realistiche e convincenti di attività lavorative nella formazione degli studenti.


#4 Blended Learning


Il blended learning rappresenta uno straordinario punto di incontro tra la tradizionale didattica face-to-face e l’e-learning, capace di cogliere il meglio di queste due diverse impostazioni. Ma non solo: il blended learning contribuisce all’empowerment dello studente, garantendogli maggiori responsabilità e scelte nella definizione del proprio processo formativo.


#5 Una formazione professionale personalizzata per gli insegnanti


La società dell’informazione richiede un’educazione sempre più completa, che però richiede costi e impegni: gli insegnanti necessitano di una formazione professionale sempre più specialistica e personalizzata per le proprie esigenze, a fronte di una scarsità di fondi destinati a tali iniziative. La risposta si può trovare nella peer education: la formazione di comunità di docenti capaci di fornire aggiornamenti professionali e servizi di coaching tra di loro. Enjoy Your Learning ha da sempre creduto in questa opportunità, capace di rivoluzionare il volto di scuole e università.


#6 Le tecnologie cloud-based e la ricerca scientifica


L’attività di ricerca scientifica richiede tempi lunghi: ci si può ritrovare con ricerche sorpassate già prima della pubblicazione e materiali didattici disponibili solo dopo lunghe tempistiche. Le tecnologie cloud-based possono risolvere tali problemi, garantendo un accesso più intuitivo e rapido a grandi database e favorendo così l’attività di ricerca accademica e la didattica.


#7 Social & Emotional Learning


Da sempre principio guida del nostro metodo, le esperienze didattiche capaci di coinvolgere dal punto di vista sociale e emotivo lo studente stanno esplodendo anno dopo anno. Ma non solo, esse si stanno trasformando: si avverte la necessità di esperimenti che puntino sulla personalizzazione dei programmi di SEL, andando a rispondere a bisogni emotivi e di socializzazione specifici. Diventa chiaro il supporto in questa direzione degli strumenti di data analysis. E se sommiamo questa evidenza al punto precedente ciò ci porta a…


#8 Learning Analytics & Data Integration


Le attività di misurazione e rilevazione del rendimento e dell’interesse per la didattica dello studente sono fondamentali per la creazione di programmi di studio che possano soddisfare a pieno le richieste di formazione e preparazione. E se i canali di raccolta dei dati si moltiplicano, allora diventa necessario puntare sull’integrazione delle osservazioni raccolte e l’uso di quelle piattaforme che fanno della data integration il proprio punto di forza.


#9 Online Schools


Le istituzioni educative online diventeranno sempre più popolari. I loro punti di forza? Il rispondere alle esigenze di maggior flessibilità e, per molte, la proposta di programmi formativi pratici e rivolti verso specifici campi lavorativi, elaborati col supporto delle imprese stesse. L’opportunità di offrire internship, stage e offerte lavorative presso i propri partner conta molto per il loro successo.


#10. Università e Imprese


A ogni azione corrisponde una reazione, è la dinamica della competizione. E se le università devono competere con le online schools, seguire la via dell’avvicinamento alle aziende diventa l’opzione più vantaggiosa. Se consideriamo che poi le imprese necessitano di massimizzare i propri investimenti nelle risorse umane, allora i vantaggi sono reciproci. La collaborazione tra queste due classi di soggetti diventa fondamentale nel trasformare la didattica: noi di Enjoy Your Learning lo sappiamo bene, visto quanto puntiamo sui nostri Millenials Meeting e sul progetto della Talent Academy.


Sfruttiamo l’occasione e, visto che parliamo di Talent Academy, ricordiamo a tutti i nostri lettori che ormai manca poco alla partenza dell’edizione 2018: il lavoro d’organizzazione è sempre frenetico, ma è ormai alle sue battute finali. Anche quest’anno, a partire dalla fine di Febbraio, l’Università Cattolica del Sacro Cuore sarà la location di questo importante incontro tra mondo accademico, imprese e giovani talenti. Stay tuned!


EYL
Autore

EYL

EYL_ISCRIZIONE_STUDENTI_SIDEBAR