<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=1792794644375454&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

 

Chiara, Francesca, Elisa, Laura e Gaetano: sono questi i nomi dei cinque coach di Talent Academy, il primo Talent formativo dedicato al marketing e alla comunicazione digitale arrivato quest'anno alla sua Sedicesima edizione! ✌️

I coach, assegnati a quattordici team provenienti dall'Università Cattolica del Sacro Cuore, dalla LIUC - Università Cattaneo e dallo IUSVE - Istituto Universitario Salesiano Venezia, stanno seguendo i talenti in gara nella fase forse più complessa e divertente di Talent Academy: la Fase Create💡.

La creatività, si sa, fa scoprire nuovi mondi e viaggiare con la fantasia, ma ha bisogno di essere veicolata nei binari della realtà: quella dell'attuabilità è infatti una parola d'ordine che i coach di #TA16 stanno trasmettendo ai loro team di talenti🚀.  

Attraverso, poi, le Instagram Stories di EYL abbiamo conosciuto più da vicino i coach in gara: le loro passioni, i loro rituali giornalieri, i loro libri e film preferiti... alcuni si sono addirittura sbilanciati con delle dichiarazioni sui loro avversari! Insomma, noi ci siamo divertiti tanto e, considerando le numerose risposte ai nostri divertenti sondaggi, anche il pubblico di EYL! 😜
P.S.: Trovate le video-interviste ai coach di #TA16 in evidenza sul canale Instagram di EYL.   

Oggi abbiamo chiesto ai coach di raccontarci la loro esperienza in Talent Academy: Chiara, Gaetano e Francesca sono, infatti, tre ex-talentini, mentre Laura ed Elisa non hanno nel loro bagaglio di esperienze Talent Academy ma hanno voluto raccontarci qualcos'altro del loro percorso e dare qualche consiglio ai loro talenti. Godetevi la nostra intervista! 

Chiara - Coach di Borsa Italiana 

La mia Talent Academy? Anno accademico 2015/2016! Non conoscevo le mie tre compagne di team, ci siamo 'reclutate' a vicenda tra i banchi universitari durante la presentazione di Talent Academy. La Talent ci ha davvero messo alla prova: in gara per Banca Mediolanum, siamo partite a rilento e con non poche difficoltà. Ci siamo ritrovate all'improvviso a dare un'accelerata pazzesca all'esecuzione del nostro progetto... nonostante, comunque, ci siano stati momenti complessi, ricordo Talent Academy come una bellissima esperienza: impossibile dimenticare le nottate passate a fare presentazioni - anche durante le vacanze di Natale! -, le videochiamate di ore ed ore con le mie compagne di team, la creazione del piano editoriale... insomma, è stato un bellissimo periodo che ricordo con piacere! 

I miei talentini? Svegli e determinati: nei loro occhi ho trovato una bella scintilla. Consiglio loro di non lasciarsi prendere dalla smania di arrivare subito all’idea creativa: quest’ultima può venir fuori da un sogno, un’idea, una nuvola nel cielo… la creatività è figlia di un processo e va coltivata step by step!

Francesca - Coach di The Adecco Group


La mia esperienza in Talent Academy è fresca, freschissima! Ho iniziato come partecipante (e non come coach!) con tre mie compagne di corso e se c’è una cosa che tutte quante noi diciamo sulla Talent è che ha davvero contribuito a costruire il nostro rapporto di amicizia: se decidi di partecipare a Talent Academy, sai che dovrai dedicare quasi tutte le tue giornate al prezioso lavoro in team. Il gruppo della Talent Academy non è come gli altri gruppi dell’università: è molto, molto altro…

Cosa mi aspetto dai miei team in gara? Ma certo, che vincano Talent Academy! Scherzo, mi aspetto di vedere un percorso di crescita e miglioramento: alla fine del percorso, spero che riescano a vedere dentro di loro qualcosa che prima non avevano. Consiglio loro di non fermarsi soltanto a quello che dicono i coach, mantenete e conservate sempre la vostra curiosità, non fermatevi alla prima linea guida, esplorate tante opzioni e... bevete tanto caffè, mi raccomando! 

Gaetano - Coach di Volvo Trucks 


Ho partecipato a Talent Academy quattro anni fa: all'epoca si organizzavano due Talent Academy, una nel primo e una nel secondo semestre. Non essendo riuscito ad entrare nel gruppo del primo semestre e avendo compreso l'opportunità che Talent Academy offriva, il giorno della vigilia di Natale ho mandato una mail al Professor Andrea Cioffi: con la 'scusa' degli auguri, gli ho chiesto di tenermi in considerazione per la Talent Academy del secondo semestre. Talent Academy è stata, poi, l'occasione che ha innescato il mio percorso fino ad oggi: ho fatto esperienza in una grande impresa e successivamente incontrato Digital Dictionary, il mio presente e il mio futuro.

Tutti e tre i team sono composti da persone valide, caratterizzate da buone individualità che attraverso un buon lavoro di squadra possono arrivare a un risultato finale di qualità. I miei consigli per l’uso? Per prima cosa nomino il tempo: non mi stancherò mai di dirlo, Talent Academy richiede tempo e gli giusti spazi per pensare, lavorare, vedersi, discutere, confrontarsi, non è un qualcosa che si può fare nei ritagli di tempo, ci si deve dedicare davvero anima e corpo. L’altro driver importante è esercitarsi a pensare fuori dagli schemi, sviluppare un pensiero critico perché la creatività da sola non può essere la soluzione per trovare un’idea vincente, deve essere creativa ma poggiata su delle riflessioni oculate, specifiche che è possibile sviluppare soltanto attraverso il confronto e il lavoro di team.  

Laura - Coach di WebAds


Ai miei talentini consiglio di non porsi assolutamente dei limiti e dare libero sfogo ad una  creatività che, però, possa tradursi in soluzioni concrete. Esagerate, sì, ma rimanete sempre fedeli al brief assegnato, sfruttate al massimo i momenti di condivisione per pararvi a casa un bellissimo ricordo di quest'esperienza.

Elisa - Coach di AON


Cosa consiglio alle mie talentine? Rimanete propositive e siate grintose: mettetevi in gioco e date spazio alla vostra creatività senza dimenticare la concretezza del mondo in cui viviamo. E soprattutto, faccio un appello importante: vincete Talent Academy! 

Quale sarà il team vincitore di Talent Academy 16? Lo scopriremo durante la Finalissima: appuntamento venerdì 27 giugno alle ore 15:00 presso l'Aula Magna dell'Università Cattolica del Sacro Cuore (Largo Gemelli, 1). Vorresti partecipare all'evento? Scrivi a team@eyleducation.it per saperne di più! 

Stay Tuned on EYL! 😉

 

 


EYL
Autore

EYL

EYL_ISCRIZIONE_STUDENTI_SIDEBAR